• Raccontarsi e ascoltarsi per recuperare il contatto con la propria verità interiore

  • Elisa Mendola Consuelente Pedagogica

    Avrai lo spazio per raccontarti e per essere ascoltata senza giudizio

  • Elisa Mendola Consuelente Pedagogica

    Affronteremo i problemi di coppia in modo costruttivo e riuscirai a comprendere come gestire al meglio i tuoi conflitti

  • Elisa Mendola Consuelente Pedagogica

    Ti aiuterò a recuperare il contatto con te stessa e ti sosterrò psicologicamente e pedagogicamente

  • Elisa Mendola Consuelente Pedagogica

    Ti insegnerò a gestire ansie ed eccessiva emotività e a capirne l’origine

" Ognuno ha una favola dentro, che non riesce a leggere da solo. Ha bisogno di qualcuno che, con la meraviglia e l’incanto negli occhi, la legga e gliela racconti"  (Pablo Neruda)

Sono nata nel 1986 a Piacenza dove vivo con la mia famiglia, marito e due bambine.

Diploma scientifico e laurea in "Scienze e tecniche psicologiche" presso l'Università Bicocca di Milano, con curriculum specialistico in "Valutazione, sostegno e riabilitazione in età di sviluppo".

Diplomata Counselor maieutica-relazionale al Centro Psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti di Piacenza dove studio, lavoro e mi formo per oltre 10 anni.

Ho collaborato con il quotidiano piacentino Libertà per il progetto nazionale “Scuola genitori” del quale sono stata coordinatrice per oltre 8 anni.

I miei tre strumenti di lavoro sono la psicologia, la pedagogia e il counseling.

Sono creatrice di ‘I miei tesori’ editore di giochi, un progetto che diffonde il valore delle attività di gioco con i bambini come apprendimenti nella vita di tutti i giorni.

Ricevo a Piacenza, telefonicamente e via Skype.

Collaboro con realtà di tutta Italia per progetti nelle scuole, serate e convegni

Entusiasta della vita, credo nel valore di percorsi che portano a maggiore benessere e consapevolezza delle proprie risorse.

Elisa Mendola è Dott.ssa in psicologia e consulente pedagogica


Incontrando una persona specializzata in Consulenze può essere trovata la chiave per aprire porte che sembrano invalicabili; i genitori e gli educatori, i familiari delle bambine e dei bambini possono scoprire di avere le giuste risorse per affrontare problemi e fatiche legate alla crescita; è il luogo dove chiedere confronti e consigli a persone competenti e trovare la propria via, focalizzare i punti di debolezza ma anche di forza del bambino/a, magari aggiustando il tiro e sicuramente apprendendo informazioni pedagogicamente utili e necessarie per svolgere al meglio il proprio compito.

La consulenza pedagogica educa anche alla cura di sé e porta alla scoperta di nuovi equilibri.

Attraverso strategie educative e tecniche scientifiche, con una letteratura di riferimento alle spalle, l’obiettivo è guidare il cliente a riscoprire il fascino dell’educare e non farsi sopraffare dall’intensità del ruolo genitoriale/educativo.

Sostenendo e sviluppando le potenzialità di ognuno, il counseling guida alla scoperta delle risorse personali: il professionista e il cliente compongono un cammino personalizzato, volto a trovare le giuste strategie per affrontare problemi e conflitti della vita.
Attraverso tecniche scientificamente provate, esercizi e ascolto maieutico, è possibile farsi aiutare e supportare, per uscire da momenti di difficoltà che - altrimenti - potrebbero bloccare, rallentare, mettere in stand by la propria naturale felicità di vivere.

Come funziona?

Scrivimi e prendi un appuntamento.
Incontriamoci tra adulti per comprendere la natura del possibile percorso.

A volte serve una sola consulenza per comprendere qual è il nocciolo del problema.

Confrontiamoci e tracciamo i passi di un accompagnamento educativo, con programmi e strumenti che consentano di fare le mosse giuste e avere una guida pedagogica alle spalle.

Gli incontri durano un’ora
e tra una consulenza e l’altra è possibile portare avanti dei piccoli/grandi compiti con l’obiettivo di educare ed educarsi ogni giorno.


Seminare buoni propositi

Le nostre figlie e i nostri figli vogliono sapere come "funziona" il mondo e la famiglia deve essere la prima palestra di vita. 

Quella dove si allenano per affrontare le scelte quotidiane, quella che li motiva a non arrendersi di fronte alle difficoltà, quella che li mette in connessione con propri limiti e risorse.
Seminare buoni propositi nelle bambine e nei bambini è preziosissimo, ma lo è ancora di più prendersi cura di mamme, papà, educatori tutti.

Con le consulenze pedagogiche puoi trovare la chiave al tuo problema.

Puoi ricercare le risorse che hai dentro per affrontare le fatiche educative di oggi, puoi chiedere consigli e trovare la tua via, puoi rivedere le questioni educative con nuovi occhi, puoi affidarti a una guida che ti aiuti a raggiungere la meta. 

La consulenza pedagogica educa anche alla cura di sé e porta alla scoperta di nuovi equilibri.
Attraverso strategie educative e tecniche scientificamente provate, con testi e indicazioni letterarie riconosciuti, utilizzando il sostegno psicologico e le competenze del counseling pedagogico è possibile scoprire e riscoprire il piacere di essere educatori, affrontare problematiche di carattere educativo, sociale e relazionale, aiutare le persone di ogni età e in tutte le fasi di vita a riconnettersi armoniosamente con la propria realtà interiore.

Consulenze psicologiche via Skype

Ti presento il mio nuovo libro

In questo libro non troverete ricette magiche, bensì domande, spunti di riflessione e indicazioni operative e concrete per darvi l’idea di come arricchire, creare, integrare, modificare, inventare le vostre modalità di sostegno e guida nella nuova avventura dei vostri figli: la “scuola dei grandi”

La prima sacca dell’asilo, il primo zainetto della materna, la prima borsa dei materiali scolastici.
Tra entusiasmo e spaesamento, mille domande si affollano nella testa di mamma e papà.
La porta di casa si apre a una nuova fase di vita, di crescita, di evoluzione.
Come per ogni grande cambiamento, è necessario prepararsi al meglio; come per ogni grande viaggio, occorre attrezzarsi adeguatamente e mettere in valigia il necessario.
Quel che è pedagogicamente necessario, quel che è pedagogicamente utile per far sì che la nuova avventura sia all’insegna della serenità di tutti: bambini, famiglia e scuole.
 

Prefazione

Un nuovo inizio, il primo passaggio importante dalle braccia della mamma a quelle di un'educatrice, i primi contatti con un nuovo ambiente e le perplessità che si riscontrano nell'intraprendere questo cammino.
Il libro di Elisa è una guida utilissima per le mamme alle prese con i primi ambientamenti dei propri bambini nella scuola dell'infanzia poichè i contenuti sono spiegati in maniera comprensibile anche per chi non fa questo mestiere e ha poca dimestichezza con parole come "ambientamento - inserimento, saluto - distacco, oggetto transizionale" e via dicendo.
Gli argomenti e i temi trattati sono pedagogicamente riconosciuti e sono basati sugli studi e sull'esperienza accumulata negli anni da Elisa come professionista e inoltre arricchiti dalla sua esperienza diretta come mamma.
Il tema trattato da Elisa nel libro è per me molto caro perchè mi ritrovo ad affrontare costantemente questa tematica: nel lavoro, come educatrice di asilo nido accompagno mamme a bambini in fase di ambientamento e nella vita familiare avendo due bambine piccole con le quali ho percorso il loro ambientamento all'asilo nido e alla scuola dell'infanzia.
Ho letto il libro di Elisa tutto d'un fiato, la passione con cui si racconta, con cui spiega e illustra le tematiche mi ha incantato. Conosco Elisa da cinque anni e da sempre per me, oltre ad essere una delle mie più care amiche, è una professionista preparata che ha sempre la chiave giusta per far emergere le risorse che tutte noi mamme abbiamo, ma che spesso non riconosciamo per senso di inadeguatezza, sconforto o per paura di non fare "bene".
Il libro inoltre è un valido testo da suggerire alle educatrici per aggiornarsi e confrontarsi su una tematica ricca dal punto di vista emotivo su cui è bene essere preparati per supportare e accompagnare al meglio mamme e bambini in questo primo ma importante passaggio dall'ambiente familiare a quello scolastico.
Nella mia duplice esperienza di mamma e di educatrice ho spesso letto libri per bambini e suggerito questi utlimi per facilitare questo delicato passaggio nella diade mamma (o papà) e bambino, ma mi è risultato difficile ritrovare testi recenti che potessero far fronte a dubbi delle mamme e spiegare, suggerire e illustrare il percorso di ambientamento che si andrà ad affrontare.
La lettura è scorrevole e coinvolgente, da consigliare vivamente a tutte le mamme e aiuterà a vivere questo grande passaggio senza angoscia, paura e ansia.
Elisa risponderà a dubbi e soprattutto creerà in noi mamme una fiducia nelle nostre capacità e nelle nostre risorse di mamme di bambini piccoli che cerchiamo di fare sempre tutto in modo perfetto, ma che ci scordiamo spesso che i nostri bambini hanno bisogno che noi ci siamo, con le nostre forze e con le nostre debolezze, con le nostre sicurezze e con le incertezze ed accettarci così come siamo perchè agli occhi dei nostri figli non potremmo essere migliori di ciò che siamo.

Alice Macchi

I miei libri

  • Elisa Mendola, Un gioco di squadra, linee guida per una comunità educante che sa stare nel conflitto, Laboratorio grafico di Pagazzano (BG), 2014.

  • Elisa Mendola, a cura di, Cap.3 Un gioco di squadra tra scuola e famiglia: costruire le relazioni attorno al cibo di Mangiare a scuola. - Riflessioni e proposte sui percorsi di educazione alimentare nella scuola italiana, Ed.Mattioli, 2014

  • Creativi o ipnotici? L’uso adolescente del mondo virtuale in «Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica», 3/2011.

  • Nuovi dubbi per adulti preoccupati e paurosi, nuove fatiche per adolescenti fragili ma curiosi, intervista a Matteo Lancini, in «Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica», 1/2011.

  • Autrice con E. Cusimano, La conversazione maieutica. Uno strumento per diventare cittadini, in «Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica», 1/2011.

  • Il Cpp apre le porte agli adolescenti in gita scolastica, in «Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica», 3/2010.

  • La magia dello psicodramma, il gruppo ti guarisce, in «Conflitti. Rivista italiana di ricerca e formazione psicopedagogica», 1/2010

Instagram

Scrivimi

Dott.ssa Elisa Mendola

Consulente pedagogica

Drop Studio
Via Cornegliana 69  |  29122 Piacenza
Info e Prenotazioni +39 0523 1656439
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F. / P.IVA 01785090331

Orario su appuntamento

  • Lunedì – Venerdì
    09.00 / 18.00
  • Sabato
    09.00 / 18.00
  • Domenica
    Chiuso
Dott.ssa Elisa Mendola - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
C.F. / P.IVA 01785090331